Obiettivi generali condivisi

 

La Rete dei Cammini intende promuovere il  lavoro - ed offrirne un'immagine coordinata -delle associazioni che, aderendo alla Rete stessa, si riconoscano nei seguenti obiettivi generali condivisi:

 In sintesi: 

  • tutelare e valorizzare i Cammini di pellegrinaggio,
    infrastruttura indispensabile a una comunità che voglia muoversi verso il futuro insieme all'Europa
  • tutelare e valorizzare il loro immenso patrimonio culturale e ambientale
  • tutelare il diritto di tutti ad un cammino sicuro e protetto
  • diffondere la cultura e il gusto del camminare “sui passi dell’anima".

In dettaglio:

  • Sinergia e collaborazione fra le associazioni;
  • Tutela, valorizzazione e promozione della mobilità a piedi, delle vie storiche /di pellegrinaggio e del loro ambito territoriale, ambientale, culturale, dei loro beni materiali e immateriali;
  • Costante confronto con l’Europa e con i migliori standard di qualità dei cammini europei;
  • Utilità e sussidiarietà nei confronti delle Istituzioni e di quanti operano per lo sviluppo delle vie di pellegrinaggio da intendersi come percorsi “dedicati” di mobilità pedonale;
  • Collaborazione con chiunque studi o promuova vie di pellegrinaggio/vie storiche in spirito di semplicità, accoglienza, tolleranza e con particolare attenzione alle esigenze di chi li percorre a piedi.

Per questo la Rete dei Cammini a.p.s. si pone come prima vera occasione per dare volto e voce nazionale ed internazionale alle associazioni di pellegrini, la cui azione è fondamentale per la diffusione della cultura del cammino e per la vita stessa dei cammini.

Si pone dunque come coordinamento nazionale sulla tutela del pellegrinaggio a piedi, indispensabile per realizzare azioni efficaci, coerenti, durature e profondamente legate al territorio, perché prodotte da enti operanti nel vivo del territorio stesso.