Attività 2010

30-31 ottobre-1 novembre 2010: 2° incontro nazionale, 1 assemblea sociale, ricognizioni

CHE COSA

Mentre si celebra il 10° anniversario della Convenzione Europea del Paesaggio

lgo della Convenzione Europea del Paesaggio

 

che sancisce il paesaggio come patrimonio culturale identificativo delle sue genti, la RETE DEI CAMMINI ha felicemente realizzato a Roma dal 30 ottobre al 1 novembre 2010  il suo 2° Incontro nazionale, dal titolo

I Cammini Francigeni e Romei italiani. Un patrimonio antico per un futuro sostenibile

per una scoperta lenta, accessibile e sostenibile dei Cammini d’Italia, aperto a tutti coloro che amano muoversi a piedi su antichi percorsi storici e culturali.

Un intenso week end dove per la prima volta sono stati i pellegrini e le loro Associazioni, coordinati dalla RETE DEI CAMMINI, a "fare il punto" sulla Via Francigena e sui Cammini italiani. Il monitoraggio dei Cammini italiani è iniziato, e la RETE intende continuare a farlo dando spazio al lavoro di tutte le Associazioni impegnate su questo fronte. 

QUANDO E DOVE

La manifestazione è iniziata sabato 30 ottobre, presso la prestigiosa sede della sala Convegni "G. Imperatori"  della Associazione Civita (Piazza Venezia 11, 5° piano), con un convegno scientifico/operativo - aperto dal Padre Abate Generale dei Vallombrosani - incentrato sulla "pagella della Via Francigena"; nel pomeriggio, hanno fatto seguito  un workshop (confronto  di esperienze) di tutte le Associazioni e la prima assemblea dei soci della RETE DEI CAMMINI.

Si è voluto dare avvio in tal modo a una procedura di "monitoraggio " costante della Via Francigena italiana (e non solo), e delle altre Vie Francigene onde fornire utili dati di lavoro agli Enti Locali responsabili e aiuto concreto agli utenti dei cammini.

Le attività sono proseguite domenica 31 ottobre con il cammino sulla Via Francigena da nord, da La Storta a S. Pietro, lungo il percorso proposto da Giovane Montagna sede di Roma; si sono concluse  lunedì 1 novembre con un breve cammino sulla Via Francigena da sud, lungo la Via Appia fino a S. Pietro, con la guida dell'Associazione Gruppo dei Dodici. 

I media hanno seguito con vivo interesse.

PERCHE'

L'intera iniziativa ha avuto lo scopo di dare visibilità non solo alle problematiche dei percorsi ma anche e soprattutto al lavoro di tutte le Associazioni attive sui cammini.

Si vuole raggiungere anche il concreto obiettivo di un elenco aggiornato del lavoro delle Associazioni operanti sui vari cammini e delle fonti info utili relative ad ogni cammino, da pubblicare su questo sito. In tal modo il lavoro di tutti diventerà visibile in modo operatvo e rispondente  alle esigenze dei reali utenti dei Cammini.

Per questo la PRESENZA DELLE ASSOCIAZIONI E' , ED E'STATA, FONDAMENTALE. L'esperienza della Giornata dei Cammini ci ha insegnato che solo i grandi eventi attirano l'attenzione dei grandi media. E la RETE DEI CAMMINI, con tutte le Associazioni  convenute (14) al 2° Incontro nazionale, ha creato certamente un grande evento. UN GRANDE GRAZIE A TUTTE LE ASSOCIAZIONI CONVENUTE.

  Icona PDF   Ecco il programma dettagliato 

 Icona PDF Leggi qui il resoconto di sintesi dell'intera manifestazione

 Icona PDFLeggi qui la rassegna stampa curata dall'Associazione CIVITA

 

Negli altri articoli correlati potrai leggere tutti i dettagli di ciò che è avvenuto.


Torna a:
Archivio Attivit