6 maggio 2012: 4a Giornata nazionale dei Cammini Francigeni®

RESOCONTO 4 GIORNATA NAZIONALE DEI CAMMINI FRANCIGENI

marchio IV GIORNATA

DOMENICA 6 MAGGIO 2012

si è svolta la quarta GIORNATA NAZIONALE DEI CAMMINI FRANCIGENI ®

evento, esteso a tutta Italia e ben oltre la data di riferimento, promosso dalla RETE DEI CAMMINI® e dedicato alla riscoperta dei piccoli e grandi itinerari di pellegrinaggio italiani

continua a leggere qui le finalità

RESOCONTO

Come previsto, il cattivo tempo ci ha messo lo "zampino", causando molti rinvii, ma il risultato può essere così positivamente riassunto.

IMPORTANTE: Grande partecipazione delle Associazioni, quasi 50 in tutta Italia. La loro partecipazione è stata volontaria, senza "incentivi" di sorta, fatta con il solo scopo di promuovere il territorio e invitare al cammino. Anzi: alcune di loro hanno contribuito al sostegno a Aulla, versando alla Rete in totale 450 euro. Chi ha donato? Le Associazioni Pozzo Sella ONLUS, Gruppo dei Dodici, Pellegrini della Francigena, Lupi di Appennino, WWF Basilicata, Paesi di San Dalmazzo, Campo della Stella, CAI Garfagnana e Comuni correlati.
Ringraziamo vivamente i donatori. La somma raccolta è già stata consegnata ad Aulla.

ecco la foto della consegna del contributo ad Aulla - Associazione Amici di San Caprasio

il dono della RETE a li Amici di san Caprasio

Altre novità di quest'anno:

1- La partecipazione "strutturata"degli Enti di promozione turistica, in particolare piemontesi, sempre più attenti alla promozione dei cammini storici e capaci, per la prima volta, di porsi nel ruolo nel ruolo di Enti coordinatori. Come prevedibile, rimane bassa la presenza degli enti pubblici nel ruolo di organizzatori (le eccezioni peraltri sono bellissime e prestigiose...) vuoi perchè la GIORNATA sempre di più si focalizza sulle Associazioni, vuoi perchè Comuni e Province sembrano più interessati a manifestazioni più di "vetrina" e economicamente incentivate.

2- Il ruolo attivo delle Associazioni nella realizzazione di conferenze stampa regionali di presentazione della Giornata. La loro azione è stata IMPORTANTISSIMA.

Il territorio coinvolto? 13 regioni; impossibile contare i comuni. Incremento territoriale, certamente, rispetto allo scorso anno.

I partecipanti? Difficile dirlo... perché non abbiamo tutti i report. Ma un dato è certo: solo in Sardegna, l'edizione "definitiva" del cammino di Santa Barbara ha registrato oltre 1000 partecipanti. Se questo è ciò che ha saputo muovere un solo ente su un solo evento, è facile pensare che nel resto d'italia, il volume complessivo delle presenze nella Giornata in tutte le sue estensioni abbia raggiunto almeno i 3500 partecipanti, escluso l'indotto.

Il bilancio è perciò ampiamente positivo. La Rete si è mossa in spirito di assoluta gratuità, contando non sui media, che poco hanno seguito l'evento, ma principalmente sull'attenzione e la cura che le Associazioni hanno per il proprio territorio.

Un grande grazie ai prestigiosi patrocinanti, ad iniziare dal TCI, che ha ospitato la prima conferenza stampa di presentazione dell'evento.

Vedi qui l'elenco completo dei partner.

******

SPECIALE!!!

il Cammino di Santa Barbara, da Iglesias a Nebida
programmato dalla Consociata Associazione Pozzo Sella ONLUS per il 6 maggio, è stato rinviato per meteo avverso... Si è poi regolarmente svolto domenica 27 maggio. Ma la cosa davvero unica e speciale è che il 6 maggio, nonostante le avverse condizioni meteorologiche, con frequenti precipitazioni che dalle prime ore del mattino si sono protratte per gran parte della giornata, quasi 500 persone sono arrivate sotto la pioggia e di buon mattino all’antica chiesa di Santa Barbara ubicata in vicinanza della porta occidentale delle mura pisane di Iglesias (Porta Nuova), per partecipare all’escursione...

....continua a leggere il resoconto

e vedi qui sotto le foto!! (foto Pozzo Sella ONLUS)