Dopo la lunga stagione esplorativa del sottosuolo che vide il fondatore Riccardo Rella in ambienti carsici e speleologici alla ricerca delle più profonde identità ed origini, l’Associazione Speleo Trekking Salento mosse i primi passi e si pose, da subito, a difesa degli alti valori all’insegna del benessere e rispetto incondizionato per tutte le cose.
Tutti in cammino, quindi, condividendo quel movimento salutare, privo di controindicazioni, nella sua semplice, fluida sportività, alla conoscenza, valorizzazione, stimolo all’osservazione, socializzazione, anche, con interventi culturali in itinere per non disattendere ciò che i nostri padri tramandarono con amaro sudore della fronte, patrimonio incommensurabile sul quale, oggi, basiamo ogni evoluzione di futuro sviluppo.
E così, dopo il ventennio 1975/1995, dedicato alla parentesi speleo, nacque, il 31 gennaio 1993 l’attività di Trekking nel Salento che condusse migliaia di persone in ogni anfratto più remoto del territorio Salento, nel più rispettoso dei modi, a piedi, coinvolgendo e limitando i danni relativi ai tanti momenti di impigrimento mentale e psico-fisico di ciascuno di noi. Il 9 marzo 1997 prese il via, sportivamente ma senza agonismo, la sezione trekking-bike, con bicicletta e zainetto in spalla, attualmente sospesa; più tardi mosse la Circum Salento Trekking, 247 km, marcia sportiva ma non agonistica intorno al periplo salentino, poi la Via dei Pellegrini, l’attuale Cammino per Leuca, (che da questa edizione partirà, sempre, da Brindisi sino a S. Maria di Leuca per 140 km.), infine il Trekking Due Mari, trasformatosi nella ormai, sempre più nota, TranSalentina del Sole (marcia istmica sportiva non agonistica, 70.000 passi, da Otranto a Gallipoli per 50 km). L’Associazione, regolarmente associata al CSI Centro Sportivo Italiano è iscritta nel registro CONI ed alla Rete dei Cammini, conta tre fondatori ed un gran numero di partecipanti alle continue, inarrestabili iniziative settimanali.

 

Cammini

Eventi

Nessun evento in programma.

Allegati