• La Polisportiva Montalto, attraverso il gruppo Amici del Cammino di San Pellegrino, ha ripreso l'antica tradizione di pellegrinaggio a piedi alle spoglie mortali dei Santi Pellegrino e Bianco venerate nel Santuario di San Pellegrino in Alpe (LU), radicata soprattutto nelle popolazioni dei versanti montani reggiani, modenesi e lucchesi e ne valorizza il percorso che partendo dalla chiesa di San Pellegrino in Reggio Emilia, in cinque tappe di 20-25 Km raggiunge il santuario di San Pellegrino in Alpe.

  • Un'Associazione impegnata in sport, cultura, educazione e sviluppo ambientale nella Marsica Fucense, ma anche, coraggiosamente, in Sud America e in Asia

  • L'Associazione è nata per rendere il percorso della Via Francigena (almeno sul territorio piacentino) più confortevole per il pellegrino.

  • L’Associazione "Amici della Via Francigena di Santhià" si occupa di accogliere i pellegrini di passaggio da Santhià (VC) e di segnalare il percorso del cammino.

  • Scopi dell’Associazione sono stimolare la passione e l’interesse per la Via Francigena come fatto culturale e religioso molto importante nella realtà di Vercelli e del Vercellese e valorizzare i luoghi e le tradizioni del Vercellese ed essere di servizio a tutti coloro che, giovani delle scuole o meno giovani, desiderano avvicinarsi al mondo del pellegrinaggio e in generale del cammino a piedi.

  • L'Associazione persegue lo scopo di promuovere l'accoglienza dei pellegrini, il sostegno alle iniziative sociali della parrocchia, il completamento dei restauri e la valorizzazione del complesso monumentale della chiesa e museo di San Caprasio, ospitato nei locali dell'abbazia scampati ai bombardamenti della seconda guerra mondiale.

  • L'Associazione si propone di tenere viva e di promuovere la memoria di San Colombano, il grande abate irlandese che è stato padre, con San Benedetto, del monachesimo in Europa, e che ha chiuso i suoi giorni (+615) a Bobbio, sede della sua ultima celebre abbazia (la Montecassino del Nord).

  • L'Associazione, profondamente radicata nel territorio (Val di Non), sulla base del Cammino di Santiago propone il Cammino Jacopeo di Anaunia, legato ad antiche tradizioni locali

  • UN CAMMINO, UN'ISOLA, TANTE ATTIVITÀ

  • Scopri l'Associazione cliccando sul logo

  • Dal 2015, per promuovere il percorso della Variante Cimina alla Via Francigena e il contesto territoriale che attraversa, e per dare una risposta al crescente interesse mediatico e culturale legato alla mobilità lenta e alla riscoperta dei cammini di fede e laici.

  • l'Associazione distribuisce, a nome degli enti gestori dei cammini, le credenziali o passaporti del pellegrino che permettono di dormire a prezzi convenienti nelle strutture convenzionate. Fornisce tutte le informazioni utili sui cammini facilitando così un percorso semplice e piacevole.

  • L’Associazione si propone di svolgere attività di tutela, promozione e valorizzazione  religiosa, spirituale, artistica, architettonica e storica del complesso di S. Michele in Pavia.

  • Una Associazione dalla lunga esperienza nella realizzazione di progetti che si collochino nel quadro di una programmazione territoriale delle attività sportive, del tempo libero, della cultura, della didattica, del turismo e della tutela dell’ambiente. Della Sardegna e di tutta Italia.

  • Unica ODV lombarda impegnata da oltre 25 anni nella tutela e valorizzazione delle vie storiche, della mobilità lenta, del bello per tutti.

  • L’Associazione si occupa della tracciatura e manutenzione delle reti sentieristiche presenti in zona e si impegna nella manutenzione di una parte del percorso escursionistico “Le Vie del Sale” che dall’Appennino degrada alla costa ligure.

  • L’Associazione “Monselice sulle antiche vie dei pellegrini” ha come principale scopo l’accoglienza dei pellegrini e dei viandanti e promuove numerose iniziative per sensibilizzare la popolazione sul tema del pellegrinaggio.

  • L'Associazione ha proposto al vasto mondo dei "camminatori" e dei "pellegrini ” il Cammino di San Bernardo d'Aosta - Via Francisca Novarese.

  • Associazione impegnata nella riscoperta e valorizzazione del Cammino del Perdono di Celestino V, e della tutela e e restauro della Basilica di Collemaggio, meta del Cammino.

  • Ha creato il Cammino Minerario di Santa Barbara, un grande itinerario storico, culturale, ambientale e religioso attraverso il quale si possono riscoprire, camminando nella terra più antica del nostro Paese,alcvuni dei valori più antichi della comune cultura europea.

  • L'Associazione che da più di trent'anni guida alla scoperta sostenibile del Salento e, da vent'anni, del suo antichissimo cammino di pellegrinaggio: la via per Leuca, finis terrae

  • L'Associazione tutela e valorizza il cammino di pellegrinaggio denominato Via degli Abati (da Pavia a Bobbio, Farini, Coli, Bardi, Borgo Val di Taro fino a Pontremoli).

  • Un bellissimo progetto, ora realtà: il Cammino Mariano delle Alpi

  • La Fondazione promuove la Via Romea Strata, rotta europea importante, nata naturalmente da scopi materiali, tra cuipoi percorsa dai pellegrini che partendo dall’Europa centro orientale affrontavano il cammino verso Roma: dal Mar Baltico attraversavano Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca e Austria fino a valicare le Alpi ed entravano nel Nord Est d’Italia attraverso il Tarvisio.

  • Il Mu.Vi.S. ha sede a Campodolcino nel Palàzz, edificio di origine tardo cinquecentesca, e testimonia la civiltà della Valle e l’importanza storica e commerciale che ha avuto nei secoli la Via Spluga.

  • Il sogno di un mondo di pace e un luogo per accogliere pellegrini